Salta al contenuto

Il muro in mezzo al libro

Ho comprato questo libro alcuni mesi fa e l’ho trovato subito geniale. Avevo già intenzione di parlarne, ma mi sembra sia ancora più importante in questo periodo.

La storia

In questo libro c’è un muro. È proprio lì, visibile, disegnato dove c’è la rilegatura.

Divide la pagina destra da quella sinistra. Due paesi. Due mondi.

Il cavaliere che si trova a sinistra si rivolge direttamente al lettore e ci informa di quello che succede: solo la sua metà del libro è sicura. Dall’altro lato ci sono bestie feroci e un terribile orco che – se non ci fosse il muro – divorerebbe il cavaliere… perché è cattivo, deve esserlo, si trova dall’altro lato!

Ma succede l’impensabile.

Mentre il baldo cavaliere parla con noi, il livello dell’acqua dal suo lato del libro comincia a salire. E quando il cavaliere se ne accorge è ormai troppo tardi! Il buffo paladino cade nell’acqua scura e pericolosa… Non sembra avere scampo.

Oltre il muro, però, il terribile orco si è accorto di quello che sta succedendo e, in punta di piedi si sporge per afferrare il cavaliere.

Cosa ne farà? Lo mangerà?

Quando il cavaliere lo chiede al terribile orco quello scoppia a ridere.

“Ah ah ah! In realtà sono un orco buono. E questo lato del libro è fantastico!” dice e si incammina verso una grande festa. Al cavaliere non resta che abbandonare le sue paure e… divertirsi insieme a quelli che sembravano i suoi nemici. E invece erano solo degli sconosciuti.

E noi da quale lato del muro siamo?

Ogni muro (fisico o mentale) segna un confine, una divisione tra noi e loro. Spesso è facile sentirsi fortunati e decidere di tenere fuori gli altri.

E se scoprissimo che tutto il nostro mondo può essere messo in pericolo? E se fossero loro – quelli che credevamo mostri – ad aiutarci quando ne abbiamo bisogno?

Temi importanti come l’integrazione, la paura del diverso, la generosità, l’esclusione sociale… diventano in questo libro a portata di bambino. Con leggerezza e profondità allo stesso tempo.

Lo consiglio a tutti e lo metto tra i miei cinque preferiti in assoluto.

Il muro in mezzo al libro

di Jon Agee

Il Castoro

Olimpia Ruiz di Altamirano

Chi sono?

Sono una scrittrice di libri per bambini e amo sdrammatizzare la vita in famiglia con delle vignette. In questa sezione parlo dei libri che mi piacciono, fornendo i miei personalissimi consigli di lettura. Se vuoi conoscermi meglio leggi la mia presentazione o vai alla Home. Seguimi su Facebook per non perdere la prossima recensione.

Scopri i miei libri:

Io e te, papà Ape Junior
Scuoti questo libro Ape Junior
La ricetta segreta della pizza, solo per piccoli chef

La mia paura, un libro da disegnare per parlare delle paure dei bambini.
Il libro pieno di parolacce
Andrò in prima. Un libro per salutare la scuola materna in vista della prima elementare
A papà regalo una storia... Il mio papà ha la barba
La mia mamma mi legge i libri
Il barattolo della calma
Occhio a questo libro
Con te nonna. Un libro da completare e regalare alla nonna

Vai alla Home

Vedi tutti i miei consigli di lettura

Scopri i libri da completare e regalare

Guarda i libri da scuotere

Vedi i libri d’ispirazione Montessori

L’articolo è protetto da copyright.

Copyright © 2019 Olimpia Ruiz di Altamirano

All rights reserved. Tutti i diritti riservati.

Published inI libri che mi piacciono